Lorem ipsum gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum. Sofisticur ali quenean.

INSTAGRAM

Servizi

“NON C’È GLORIA PIÙ GRANDE PER UOMO CHE MOSTRARE LA LEGGEREZZA DEI SUOI PIEDI E LA FORZA DELLE SUE BRACCIA” -OMERO-

Dietista/Nutrizionista

DOTT. NICO DONATI
Si è laureato presso l’Università degli Studi di Firenze con il massimo dei voti e lode. Vincitore di un premio di laurea e di una borsa di studio per produttività e merito, si è formato presso il Centro di riferimento Toscano per la celiachia dell’Adulto, dove attualmente collabora a vari progetti di ricerca. Appassionato di tutto ciò che riguarda il mondo della medicina e della nutrizione, esercita l’attività di libero professionista presso il centro fisioterapico e riabilitativo “Il Poggetto” di montecatini terme.
SERVIZI E PRESTAZIONI
•PRIMA VISITA – 80€
La prima visita dura un’ora e comprende:
-Anamnesi delle abitudini alimentari;
-Valutazione della stato nutrizionale tramite antropometria;
-Valutazione della composizione corporea (massa grassa, massa muscolare…) tramite bioimpedenziometria, con strumenti di ultima generazione;
-Confezionamento piano dietetico personalizzato adattato agli impegni di vita della persona e orientato agli obiettivi desiderati;
-Spiegazione del piano dietetico alimentare e risposta ad eventuali dubbi e perplessità.
•VISITA DI CONTROLLO – 40€
La visita di controllo dura mezz’ora e comprende:
-Valutazione dello stato nutrizionale tramite antropometria;
-Valutazione dello stato nutrizionale tramite bioimpedenziometria;
-Valutazione dei risultati sulla base degli obiettivi prefissati;
-Eventuale cambio Piano Alimentare personalizzato.
Ogni percorso comprende l’assistenza nutrizionale dedicata, tramite contatto telefonico, mail e messaggistica.
•VALUTAZIONE BIOIMPEDENZIOMETRICA – 50
La valutazione della composizione corporea viene effettuata con strumenti di ultima generazione nel campo della bioimpedenziometria.
Viene consegnata alla persona una referto dettagliato dei vari compartimenti corporei che compongono il proprio organismo: massa grassa, massa muscolare, acqua totale corporea, grasso viscerale e altro.
E’ indicata per chi vuole monitorare i cambiamenti del proprio corpo durante percorsi alimentari particolari (es. dimagrimenti) o attività fisiche sportive o intense.
La valutazione bioimpedenziometrica è compresa con una prima visita nutrizionale.

CONDIZIONI TRATTATE

Sovrappeso
Obesità;
Ipertensione;
Colesterolo Alto;
Diabete Mellito;
Intolleranze Alimentari;
Celiachia;
Gluten Sensitivity;
Intolleranza ai Fodmaps;
Allergie alimentari;
Anoressia;
Bulimia;
Colon Irritabile;
Colite;
Osteoporosi;
Malattie Intestinali.

Psicologa

La dottoressa Serena Bonelli si è laureata in psicologia clinica e della salute presso l’Università di Firenze nell’anno 2010. 

Iscritta all’Albo dell’Ordine degli Psicologi della Toscana con il N. 6355.

E’ specializzata in Psicoterapia ad indirizzo Umanistico e Bioenergetico, presso l’Istituto Psicoumanitas di Pistoia.

Essere una terapeuta umanista la porta a focalizzare l’attenzione sulle emozioni della persona, aiutandola a riconoscere, dare un nome e gestire il proprio stato emotivo, in ogni sua sfumatura, favorendo e migliorando l’alfabetizzazione emozionale del cliente, attraverso l’ascolto attivo, l’empatia, l’intelligenza emotiva e la creatività. 

La psicologia umanistica, in risposta alla psicoanalisi ed al cognitivismo, è denominata “Terza Forza” della Psicologia ed ha come grande obiettivo quello di integrare mente e corpo.

La formazione bioenergetica costituisce una parte importante dell’approccio terapeutico, perché completa l’ottica di una presa in carico globale della persona, attraverso un lavoro sia emotivo, che corporeo.

Il colloquio clinico è spesso integrato da esercizi corporei e tecniche specifiche, volti a sbloccare tensioni fisiche, che racchiudono corrispondenti blocchi emozionali.

I maggiori terapeuti di riferimento sono Carl Rogers, Alexander Lowen, Ronald Laing, Rollo May, Franco Basaglia, Antonio lo Iacono.

Serena svolge la sua attività di libero – professionista occupandosi prevalentemente delle seguenti tematiche:

  • Ansia e attacchi di panico
  • Depressione
  • Dipendenza affettiva
  • Disturbo ossessivo-compulsivo
  • Disturbi alimentari
  • Disturbi del sonno
  • Gestione dello stress
  • Gestione del dolore (acuto e cronico)
  • Psicologia del benessere
  • Disagio psicologico di adolescenti e adulti
  • Sostegno alla genitorialità
  • Terapia di coppia, individuale e di gruppo
  • Psicologia dello sport
  • Mental Training

Esperta in Mindfulness, in tecniche di Mental Training nello sport, Operatrice di Training Autogeno e di Tecniche Funzionali Anti-Stress, collabora con Il Poggetto, attraverso l’attività clinica di psicoterapia ed organizzando corsi individuali e di gruppo di Training Autogeno, Mindfulness, classi di esercizi di Bioenergetica e tecniche di Mental Training.

Corso di Training Autogeno

Il Training Autogeno (T.A.) è una tecnica formulata nel 1932 dal medico tedesco J. H. Schultz.

E’ un metodo caratterizzato da un protocollo specifico e graduale, che consente di produrre reali modificazioni fisiologiche e psicologiche andando ad agire sul sistema neurovegetativo e sulla consapevolezza del proprio corpo e, di conseguenza, della propria sfera personale ed emotiva.

Figlio dell’ipnosi e del Rilassamento Frazionato, il Training Autogeno nasce come tecnica di rilassamento, in realtà è una tecnica di cambiamento psico – corporeo. Lo stato di distensione è la componente di base, che rinforzandosi ad ogni incontro, permette un cambiamento graduale, sia dal punto di vista delle reazioni fisiologiche dell’organismo, sia dal punto di vista emotivo, in reazione agli eventi di vita quotidiana.

A cosa serve

Lo stato di rilassamento raggiunto con il T.A. è un ottimo strumento applicabile in numerosi campi:

  • Distensione come riposo: recupero di energie, nel caso di affaticamento mentale, fisico o deprivazione di sonno (20’ di T.A. corrispondono a circa 2 ore di sonno);
  • Autoinduzione alla calma: in momenti di particolare stress o ansia;
  • Consapevolezza psico-corporea: la possibilità di ritagliarsi uno spazio ed un tempo da dedicare a se stessi ed all’ascolto del proprio corpo, conduce ad una conoscenza profonda delle proprie sensazioni ed emozioni;
  • Miglioramento delle prestazioni nello sport, nello studio, nel lavoro e nell’arte: migliora la capacità di attenzione e concentrazione;
  • Eliminazione o attenuazione di sintomi e dolori acuti o cronici.

Organizzazione del corso

Il corso si articola in 8 incontri, a cadenza settimanale, volti all’apprendimento della tecnica, da poter poi utilizzare autonomamente.

Al termine di ogni incontro saranno fornite le linee guida per esercitarsi da soli ed imparare il protocollo.

Mindfulness

La Mindfulness è una pratica meditativa volta a portare l’attenzione al momento presente, in modo intenzionale e non giudicante.

Nata dagli insegnamenti del buddhismo (di cui include solo la parte laica) e dalle pratiche di meditazione yoga, viene introdotta negli anni Settanta dal medico Jon Kabat-Zinn all’interno di alcune discipline mediche e psicoterapeutiche, sia negli Stati Uniti che in Europa.

Il concetto fondamentale della Mindfulness consiste nell’imparare ad essere totalmente presenti a noi stessi nel qui ed ora, al fine di risolvere o prevenire la sofferenza interiore e raggiungere un’accettazione di sé, attraverso una maggiore consapevolezza della propria esperienza corporea, cognitiva ed emotiva del momento presente.

Migliorare la capacità di prestare attenzione al presente, permette di osservare e cogliere l’insorgenza di pensieri negativi che contribuiscono al malessere emotivo, all’ansia ed alla depressione. Proiettarci continuamente nel futuro o rimuginare sugli eventi passati, giudicando costantemente le nostre azioni, ci distoglie dall’essenza del momento in cui siamo adesso.

L’allenamento alla consapevolezza permette di modificare il nostro modo di porci di fronte allo stress quotidiano, ai pensieri ed alla sofferenza psicologica, contribuendo ad un cambiamento radicale del nostro assetto emotivo. 

Gli interventi terapeutici mindfulness-based hanno portato allo sviluppo di diverse tecniche psicologiche, validate in ambito clinico.

La Dott.ssa Serena Bonelli si occupa prevalentemente dell’applicazione della pratica nelle seguenti aree:

  • Riduzione dello stress (Mindfulness-Based Stress Reduction – MBSR)
  • Regolazione del rapporto con il cibo (Mindfulness Based Eating Awareness Training (MB-EAT).

Attraverso un protocollo specifico, della durata di 8 e 9 settimane, rispettivamente per l’MBSR e l’MB-EAT, si apprenderà un metodo per utilizzare il proprio corpo e la propria mente in modo da gestire lo stress, l’ansia, il dolore ed il rapporto con il cibo.

Bioenergetica

“La Bioenergetica è una tecnica terapeutica che si propone di aiutare la persona a tornare ad essere con il proprio corpo e a godere la vita con quanta pienezza possibile. Questo risalto dato al corpo comprende alcune funzioni basilari, come respirare, muoversi, sentire ed esprimere se stessi ed altre più complesse, come la sessualità..”

Con queste parole, Alexander Lowen, medico psicoanalista, allievo di Wilhem Reich, descrive questa disciplina terapeutica.

Lavorando attraverso specifici esercizi corporei, volti a sbloccare tensioni muscolari croniche del corpo, che rappresentano la “corazza”che protegge l’individuo da esperienze emotive dolorose, si lavorerà anche a livello psicologico, migliorando sia la salute fisica che mentale.

Mental Training

Che cosa c’è dietro a grandi prestazioni sportive? Indubbiamente la preparazione fisica, una grande tecnica ed una perfetta strategia di gioco, ma ci sono anche la testa e l’emotività.

Il Mental Training è un allenamento mentale che comprende una serie di tecniche, non solo psicologiche, mirate al controllo e/o cambiamento di vissuti psicologici ed esperienze di vario tipo (interne, esterne, mentali, fisiche) di un atleta. 

Numerose ricerche hanno dimostrato che le abilità mentali, similmente a quelle motorie, possono essere apprese, sviluppate e perfezionate.

Il Mental Training nello sport, aiuta l’atleta a potenziare le proprie capacità di gestione dello stress, la concentrazione e la performance agonistica, addestrando l’atleta a percepire i cambiamenti del proprio organismo durante l’attività fisica e ad usarli a proprio vantaggio.